Lo scratch aumenta i tassi di gravidanza?

Lo scratch è una stimolazione meccanica dell’endometrio in grado di poter favorire il successo della fecondazione assistita.
E’ quanto è stato recentemente dimostrato da alcuni ricercatori dell’Università di Ankara in uno studio su 345 donne. Le pazienti sono state suddivise in due gruppi: il primo sottoposto a semplice isteroscopia diagnostica (indagine che consente di visualizzare la cavità uterina), l’altro sottoposto a isteroscopia con scratching endometriale.
Dall’analisi dei risultati si evince che le percentuali di impianto e di gravidanza in corso sono nettamente superiori nel secondo gruppo. Lo scratch è, infatti, una tecnica in grado di provocare una reazione infiammatoria che incrementa la recettività dell’endometrio.
Visti i benifici della tecnica presso il nostro centro Biofertility consigliamo alle donne di eserguirla se non in sede isteroscopica contestualmente alla prova del cateterino da utilizzare per il transfer. L’esame, per le coppie che accolgono positivamente la suddetta proposta, andrà eseguito nel mese antecedente la stimolazione ovarica in fase preovulatoria.
In conclusione, riteniamo lo scratch un ulteriore elemento in grado di, assieme alla personalizzazione del trattamento, aumentare le probabilità di successo della fecondazione assistita anche nei casi più difficili (ad es. ripetuti fallimenti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *