Il Pick-Up raccontato da Sonia

E eccoci qua. Il giorno del prelievo ovocitario tanto atteso è arrivato. Inutile nascondere che sono preoccupata, e non come sarebbe normale, e fino ieri era così, perche ho solo due follicoli, ma ho paura di sentire dolore. Mi faccio forza, non voglio far vedere come sono agitata, e entro nello studio medico col migliori dei sorrisi che riesco a fare. Mi mandano al bagno e subito dopo una dottoressa gentilissima mi chiama, ci siamo. Dalla sua faccia capisco che non ho mascherato bene l’agitazione, ma sono tutti così gentili che mi rassicuro un pò.
Mi spoglio (solo pantaloni e slip) e mi metto nella solita posizione, quella per fare le ecografie. Il professor Manna mi sorride e dice: “signora ora iniziamo, non si preocupi, sentirà solo una punturina, niente di che”.
E io di rimando “Speriamo”… ecco non ci sono riuscita a mascherare la paura. Lui deve essere abituato, perche mi sorride ancora e inizia. Una delle due dottoresse che sono nella sala col professore si mette di fianco a me e mi stringe le mani…Aiuto!! Se mi stringe le mani deve fare mallissimo allora. Ma non finisco di pensarlo che sento Bum Bum, delle botte che senti dentro ma senza dolore e poi un pizzico. Il professore mi fa: “Stiamo andando benissimo signora” e io penso: “e certo, ancora non ha fatto niente” e poi di nuovo Bum Bum Bum Bum e altro pizzico…. questa volta stringo le mani alla dottoressa convinta che arriverà un dolore atroce e invece arriva la voce del professore che mi dice: “Signora, abbiamo fatto”… Abbiamo fatto? Non parlo per un secondo buono, guardo l’orologio… sono passati solo 2 minuti, finalmente mi rilasso e sorrido e mi lascio coccolare dalla dottoressa che mi chiede se sto bene.
Poi rimango un pò sul lettino, ma ormai la paura non c’è più, solo un grande solievo…. tanta agitazione per niente. Poi il professore torna e mi dice che i due follicoli sono buoni…. ma questa è un’altra storia!
Voglio aggiungere che sono stata sicuramente fortunata, non ho avuto dolori dopo e neanche sanguinamenti. Credo che ogni fisico sia diverso, ma quello che posso dire è che se anche fosse stato doloroso dura veramente un secondo.
Sonia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *